regioni 17 results

Autonomia. Bloccarla significa poi doverla togliere alle regioni che già ce l’hanno

Pur di bloccare l’Autonomia Differenziata se le sono inventate tutte. Perfino che sarebbe un attentato all'unità nazionale

Il Fascicolo sanitario elettronico è stato approvato dalle Regioni

La Conferenza Stato-Regioni condivide il progetto del Governo di inserire nel Ssn il Fascicolo sanitario elettronico. Un passo avanti importante nell’informatizzazione della sanità. Uno strumento con cui ognuno potrà consultare la sua storia clinica, accedere alla telemedicina e ai servizi di emergenza, prenotare visite, esami, medicine. E si potrà anche accedere nel "Taccuino personale” per modificare dati e i documenti. L'utilizzo del Fascicolo sanitario elettronico in ...

Un’istruzione di qualità, più mobilità, ricerca, brevetti: così possiamo riprendere il treno dell’Europa che vince

(di Stefano Tenedini) Nel "campionato" dell'attrattività per i giovani talenti non c'è alcuna regione italiana in cima alla classifica. Si salvano (ma distanti dalle teste di serie) solo la Lombardia, al 38° posto, il Veneto con il 58° e il Lazio poco sotto, al 62°. Lo sottolinea una nota di sintesi del capitolo che descrive cosa allontana il Nord Est e il resto d’Italia dal vertice dell'Europa che conta per le nuove generazioni, scritto da Shira Fano e Gianluca Toschi e tratto dal ...

Livelli Essenziali di Assistenza: sette Regioni non li rispettano

Il Ministero della Salute ha comunicato come le Regioni hanno rispettato i Lea ( Livelli Essenziali di Assistenza) ovvero le prestazioni minime che il Ssn deve garantire ai cittadini. Il report si riferisce al 2021, anno ancora segnato dal pandemia. E’ significativo circa l’efficienza dei sistemi regionali. Ma per avere un quadro più preciso bisognerà attendere i dati riferiti al 22022. La valutazione è stata fatta analizzando i risultati in tre macro-aree: Prevenzione, Distrettuale ...

Sanità. Non ci sono abbastanza soldi. L’allarme lanciato in un incontro delle Regioni con Schillaci e Giorgetti

Nell’incontro dei rappresentanti delle Regioni con il Ministro della Salute, Orazio Schillaci e con il Ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti è emerso quello che già si sapeva, ma che non era mai stato dichiarato ufficialmente in un documento. Non ci sono abbastanza soldi per la sanità, dicono le Regioni, che sono quelle che devono erogare le prestazioni. E c’è il rischio che non si possano più assistere le fasce più deboli. Se il rapporto spesa sanitaria/Pil dovesse rimanere ...

Metà delle regioni nel 2020 non ha garantito i Livelli Essenziali di Assistenza

Il ministero della salute ha pubblicato l’analisi del rispetto dei Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) da parte delle regioni ne 2020, ovvero di quelle prestazioni minime che devono garantire ai cittadini in materia di sanità. Il risultato è preoccupante: metà delle regioni non lo ha fatto. Il monitoraggio del ministero del nuovo sistema di garanzia (Nsr) valuta, in base a degli indicatori, i livelli di assistenza di tre macro-aree: ospedali, distretti e prevenzione, dando dei ...

Le regioni approvano la decisone della Bernini di rivedere i criteri per l’accesso a Medicina

Per la prima volta un ministro dell’Università prende seriamente in considerazione la possibilità di eliminare il numero chiuso a Medicina. Anna Maria Bernini ha deciso di di istituire una commissione per “esaminare ed approfondire le criticità afferenti alla carenza di medici e professionisti sanitari nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, a misurare l’entità del fenomeno e a individuare le cause e le possibili soluzioni, con particolare riferimento alla necessità di ...

La sinistra: Calderoli ministro ‘spaccaitalia’. Lui non ci sta: ‘sono il ministro delle Regioni. Di tutte le regioni’. E incassa l’appoggio di FdI.

Il dato politico rilevante non sono gli attacchi scontati della sinistra a Calderoli, impegnato nella realizzazione dell'autonomia differenziata, ma l'appoggio che gli ha espresso il suo collega Lollobrigida, ministro dell'Agricoltura e autorevole esponente di Fratelli d'Italia. A parte l'adesione formale all'autonomia differenziata contenuta nel programma elettorale della coalizione di destra-centro, il partito della Meloni era sempre stato piuttosto freddo sul progetto autonomista tanto caro ...

Emilia Romagna la regione dove vengono garantiti meglio i LEA. Seconda la Toscana, terzo il Veneto. 

E' l'Emilia Romagna la regione che garantisce meglio di tutte le altre i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) cioè le cure minime che deve garantire il SSN.  Lo ha comunicato la Fondazione Gimbe (Gruppo Italiano per a Medicina Basata sulle Evidenze) che conduce ricerche in ambito sanitario. Questo risulta dal nuovo rapporto della Fondazione che analizza i dati dal 2010 al 2019 della "griglia Lea", il metodo con il quale il ministero della Salute monitora l'offerta sanitaria delle ...

Autonomia. Calderoli assicura che si farà entro il 2023. Cruciali i primi sei mesi . Questi i passaggi necessari

Roberto Calderoli, ministro degli Affari Regionali, è un legista della prima ora, di quelli che l’Autonomia ce l’hanno nel sangue. Per questo s’è fatto dare il ministero che per definizione deve portare a termine la riforma per attuare l’art. 116 della Costituzione che concede l’Autonomia differenziata a quelle regioni, come il Veneto, che la richiedono.  Si sta dando da fare, Calderoli, a differenza dei suoi predecessori, alcuni dei quali, sotto sotto, lavoravano contro. E ...

Intervento della Meloni al Festival delle Regioni. Favorevole all’Autonomia, ma in un quadro più ampio di riforme…

E’ in svolgimento fra oggi e domani tra Milano e Monza la prima edizione de 'L'Italia delle Regioni', il Festival delle Regioni e delle Province autonome. Domani sarà presente anche il Presidente della Repubblica. Segnale, questo, che il problema dell’Autonomia è sentito anche presso i massimi vertici dello Stato.Oggi, da remoto, è intervenuta il capo del governo Giorgia Meloni che ha confermato l’impegno preso in campagna elettorale dalla maggioranza di destra-centro in favore ...

Agenas: liste d’attesa peggiorate. E dal sud si continua ad andare al nord per curarsi. Il SSN scricchiola

L’ Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali ha pubblicato i dati sulla mobilità sanitaria fra le regioni e dei tempi di attesa. Ne esce un Servizio Sanitario Nazionale che scricchiola e che non è ancora riuscito a riprendersi dal terremoto della pandemia.Il primo fenomeno che l’Agenas mette in evidenza è la mobilità sanitaria da regione a regione. Il fenomeno del movimento da Sud a Nord per andarsi a curare continua. Dal bilancio sono 14 le Regioni che hanno un saldo ...

La pandemia è in fase calante. Le Regioni chiedono al Governo la normalizzazione.

In Veneto calano i contagi. 19.820 nelle ultime 24 ore, ma resta alto il numero dei morti, 36, ma purtroppo il numero dei decessi sarà l’ultimo a calare perché conseguenza della fase peggiore della pandemia. Aumentano i ricoveri nei reparti medici dove ci sono 1,854 lettti occupati da malati Covid (+63), mentre calano quelli interfaccia intensiva 189 (-5). Calano i positivi anche nella nostra provincia. 3.627 i casi di ieri. 6 i morti. sono 366 i pazienti in area medica (+6), 39 quelli in ...

Le regioni vogliono abolire la gestione a colori della pandemia

L’idea è quella di cambiare il criterio di assegnazione dei colori alle Regioni considerando  nei parametri ospedalieri solo i casi  Covid soltanto tra i ricoverati con la malattia e non contando gli asintomatici ricoverati per altre patologie come avevano chiesto la scorsa settimana i governatori. Se n’è discusso ieri in un incontro fra il Comitato Tecnico Scientifico e le Regioni. Si sta anche rivalutando la riduzione a 5 giorni della quarantena per i positivi sintomatici. Sono ...

I Grandi Elettori delle Regioni all’elezione del Presidente della Repubblica

Il prossimo 3 gennaio è ormai alle porte e il Presidente della Camera dovrà fare la convocazione del Parlamento in seduta comune. E’ prevedibile che fra una storia e l’altra la prima seduta per l’elezione del Capo dello Stato non sarà prima della metà di gennaio. Anche perché, come recita il secondo comma dell'articolo 83 della Costituzione “All’elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la rappresentanza delle ...