salvini 60 results

I Fratelli d’Italia con il loro 37,5% vogliono la presidenza del Veneto

Il risultato di Fratelli d’Italia in Veneto è 10 punti sopra la media nazionale. Il 37,5%, sommato al 13,1 di Salvini e all’8,5 di Forza Italia fa quasi il 60%. Cifra che, oltre a confermare la regione come una roccaforte della destra, dà l’indicazione per la scelta del candidato alla successione di Zaia. Con ogni probabilità FdI farà pesare i suoi numeri anche se la Lega non ha mai nascosto la convinzione che la guida del Veneto, non si sa perché, le spetti di diritto e Taiani ...

Vannacci  porta 500 mila voti alla Lega. La mossa salvagente di Salvini

La azioni di Salvini saranno anche in ribasso, ma la mossa di candidare ‘il generale’ ha salvato la Lega da un flop elettorale. 500 mila voti di preferenza su un totale di 2 milioni significano che un quarto dei consensi si chiamano Roberto Vannacci.  Senza quel mezzo milione di voti la Lega sarebbe sprofondata ad un milione e mezzo di voti, passando dal 9 al 6,5% e facendosi distaccare da Forza Italia.  Salvini di errori ne ha fatti, a cominciare da quello di essere ...

Salvini ispeziona il cantiere Tav a San Martino

Questa mattina il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, si è recato a San Martino Buon Albergo per un sopralluogo nei cantieri Tav Verona-Padova...

Vannacci candidato. Problema o opportunità per la Lega?

Vannacci sarà il candidato della Lega in tutti i collegi d’Italia. Lo ha deciso Salvini. Era un po’ che se ne parlava. Non si può quindi dire che sia arrivata inaspettata. Ma adesso che è ufficiale all’interno del Carroccio ci sono dei mal di pancia. Che se si sommano a quelli che erano venuti a diversi e sponesti veneti in occasione della bocciatura del 4° mandato per Zaia, possono assumere la dimensione di un dissenso. Per Marcato Vannacci è un problema E proprio in Veneto ...

40 anni della Lega. Bossi attacca Salvini. Deve essere sostituito

(di Paolo Danieli) Non c’è pace per la Lega. Dopo le fibrillazioni venete per il mancato 4° mandato di Zaia, adesso arriva il siluro di Bossi contro Salvini. "Alla Lega serve un nuovo leader" Il vecchio capo del Carroccio a Gemonio, dove abita in provincia di Varese, in occasione dei 40 anni dalla fondazione del ‘suo’ partito ha dichiarato senza tanti giri di parole:  "Alla Lega serve un nuovo leader. Serve un nuovo leader che vada nella direzione dell'autonomia, che rimetta al ...

Forza Italia candida Tosi per il dopo Zaia

E anche Forza Italia si butta avanti. Lo fa da Verona, a LetExpo, con il suo numero uno, Antonio Tajani, ministro degli Esteri: "in Veneto abbiamo un leader regionale che può essere candidato alla presidenza della Regione, mi riferisco a Flavio Tosi”.   Forza Italia punta su Tosi Già a dicembre Forza Italia aveva fatto sapere che Tosi poteva essere un buon candidato. Ma quello di oggi è un lancio vero e proprio per il dopo-Zaia.  "Vedremo, ne parleremo - ha precisato Tajani - ci ...

Salvini vede bene Zaia in Europa. Ovvero il 4° mandato impossibile

Oggi Salvini lo ha detto. Con il linguaggio della politica, ma lo ha detto: “vedo bene Zaia in Europa”. Lui, dice il capo della Lega, ha fatto molto bene in Veneto. Adesso potrebbe essere utile in Europa dove si giocano le partite più importanti per il nostro paese.  In altre parole: dopo che l’Aula del Senato ha confermato il no al 3° mandato per i governatori, la Lega non farà nessuna battaglia, né tantomeno è disposta a spaccare il centrodestra per permettere che Zaia faccia il ...

Apre oggi Letexpo, la fiera dei trasporti e della logistica

Apre oggi a VeronaFiere Letexpo, la fiera dei trasporti e della logistica sostenibile, la più grande fiera del settore, promossa da Alis, l’Associazione Logistica dell'Intermodalità Sostenibile, che raccoglie circa 2500 realtà di questo comparto. Sarà aperta fino al 15 marzo. Erano presenti, accolti dal presidente di VeronaFiere Federico Bricolo, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia con la sua vice, Elisa ...

Lega nervosa. Da Re espulso. Ha dato del “cretino” a Salvini

Gianantonio Da Re, eurodeputato trevigiano è stato espulso dalla Lega per aver dato del “cretino” a Salvini in un’intervista rilasciata a Repubblica. Lo ha deciso il consiglio direttivo regionale del Veneto che si è riunito ieri a Padova con 14 voti a favore, 4 contrari ed 1 astenuto. Il provvedimento per essere efficace dovrà essere ratificato dal Consiglio Federale, a Milano.  Da Re, ha definito l’espulsione "una sentenza già scritta” per "una critica politica che ...

Lega. Il terzo mandato negato e le spaccature in Veneto

Lega. il terzo mandato negato. L’Adige ne aveva scritto con una settimana d’anticipo, fornendo anche una lettura critica e disegnando i possibili scenari che ne potrebbero conseguire. Non ci ripetiamo e per coloro che non avessero letto rimandiamo al link dell’articolo. Adesso però le reazioni in casa leghista all’impossibilità di Zaia di fare il 4° giro come governatore del Veneto ci costringono a tornare sull’argomento, che in un paese politicamente maturo dovrebbe essere un ...

Niente 4° mandato per Zaia. La tentazione della Lega del Veneto

Non ne vogliono sapere di lasciare il ‘loro’ Veneto in mano ad altri. Il niet degli alleati del centrodestra ad una leggina su misura che consentisse a Zaia di fare il 4° giro da governatore ha avuto l’effetto di un pugno sullo stomaco. I leghisti veneti non se l’aspettavano. Erano convinti, non si sa come, che il Parlamento modificasse la legge per permettere al loro leader di governare il Veneto per altri 5 anni, 20 in totale. Forse un po' troppo, no? Si erano convinti che il ...

3° mandato per Zaia. Lega minaccia. Se non ce lo date rompiamo l’alleanza in Veneto

(di Paolo Danieli) Attenzione. Maneggiare con cura. Non si tratta di una pacco, ma del 3° mandato per Zaia alla presidenza del Veneto. Perché attorno alla sua successione si sta componendo una miscela che potrebbe essere esplosiva per l’intera coalizione centrodestra. E quindi anche per il governo. Quarto giro per Zaia? Il governatore è al 3° mandato e per legge non è ricandidabile. Ma a questo la Lega non si rassegna e già da qualche mese sta premendo con gli alleati affinché ...

La Lega spinge per il 3° mandato a Zaia e ai sindaci

La Lega spinge per il terzo mandato a Zaia e ai sindaci. Almeno quelli sotto i 15 mila abitanti. La legge prevede che possano essere ricandidabili dopo 2 mandati solo quelli dei comuni con meno di 5 mila abitanti. Ma per i sindaci dei comuni dai 15 mila in su e quelli delle regioni che siano stati eletti per due volte consecutive c’è il divieto di ricandidatura. Con l’approssimarsi delle comunali del 9 giugno e delle regionali, che in Veneto saranno nel 2025, c’è chi punta ad una ...

Borchia a Fratojanni. Noi feccia? Si tenga Soumahoro

Paolo Borchia, deputato europeo e segretario provinciale della Lega non ha mandato giù la definizione oggettiva lanciata da Nicola Fratojanni, leader di Sinistra Italiana, ai militanti della Lega che ieri si sono riuniti a Firenze al meeting dei sovranisti europei organizzato da Matteo Salvini...

Salvini e Le Pen: centrodestra unito in Europa per scalzare il centrosinistra. Taiani si mette di traverso

Incontro Salvini e la Le Pen in vista delle europee del 2024: l’obiettivo comune è di cambiare il governo dell’Ue, finora gestito dal centrosinistra, fondato sull’alleanza fra Popolari e Socialisti. Per farlo bisogna “costruire una casa comune del centrodestra alternativa ai socialisti, senza veti” scrive una nota della Lega sul colloquio avuto con i vertici del Rassemblement National, Marine Le Pen Jordan Bardella. E "realizzare il primo storico governo di centrodestra, in contra...